La Juventus vince la Supercoppa italiana al Mapei Stadium 2-0. In una partita bloccata, giocata a ritmi bassi, contraddistinta dalla paura, i bianconeri riescono a portare a casa un trofeo importante dopo la batosta di Milano di qualche giorno fa.

Il primo tempo è equilibrato: la Juve fa la partita, il Napoli riparte. Una sola grande occasione: colpo di testa di Lozano e parata straordinaria di Szczesny. Nella ripresa i bianconeri partono forte e spingono sull’acceleratore. A sbloccare la finale ci pensa il solito CR7 dopo un errore di Bakayoko. Il Napoli avrebbe anche l’occasione per pareggiare con Insigne dal dischetto, ma il capitano fallisce. Nel recupero Morata sigla il 2-0. Umori diversi: Pirlo sorride ed alza il suo primo trofeo da allenatore. Gattuso a testa bassa: dovrà rivedere alcune cose, fondamentali per il proseguo della stagione.

Antonio Treviglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.