Il Tribunale Federale ha deciso di non squalificare Gianluigi Buffon dopo la bestemmia in Parma-Juventus. L’espressione del portiere bianconero era rivolta ad un compagno di squadra come incitamento. Per lui solo un’ammenda di 5mila euro.

Episodio che sembra, tuttavia, essersi ripetuto in Inter-Juventus di Coppa Italia. Anche in questo caso si aspetta la decisione definitiva del Tribunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.