Senza esitare ed in considerazione delle negative conseguenze pandemiche, il Consiglio federale ha deliberato il primo concreto sostegno economico alle società affiliate ed il calendario degli eventi pugilistici nazionali. Il Presidente Dott. Flavio D’Ambrosi ed i consiglieri hanno deciso di attribuire – dopo l’approvazione del bilancio preventivo 2022 – circa 70.000,00 euro in contributi e materiale sportivo. Per quanto concerne i contributi, ben 40.000,00 saranno erogati attraverso la classifica di merito 2021, che premierà le società in relazione all’organizzazione degli eventi, all’attività pugilistica dei loro atleti ai tesserati amatori ed all’attività giovanile. Tale contributo sarà devoluto, entro il mese di febbraio p.v., ed ammortizzerá gli oneri collegati all’attività delle società affiliate.


Sarà elaborata, inoltre, una classifica generale che andrà a premiare l’attività complessiva (eventi, tesseramenti, match, attività giovanile) delle società affiliate. Alle prime dieci società verrà rilasciato un attestato. Relativamente al materiale sportivo, la Federazione distribuirà prossimamente, ai Comitati regionali, 30.000,00 di materiale tecnico Adidas (guanti e caschetti), che potrà essere utilizzato per l’attività ordinaria ovvero ripartito tra le società affiliate in forma di premio.
Grazie all’attività della Commissione tecnica nazionale, il Consiglio ha potuto approvare anche la calendarizzazione dei 7 eventi nazionali (Campionati e Tornei). Come nei precedenti anni, la partecipazione di atleti e tecnici a tali eventi, sarà ancora del tutto gratuita con un investimento, da parte della Federazione, di 460.000,00 euro. Si partirà a febbraio con il classico Torneo esordienti – finalizzato alla ricerca del talento – e si terminerà a dicembre con il Campionato italiano assoluto.

“Ho chiesto ai componenti della Ctn e del Consiglio di valutare l’assegnazione dei Campionati italiani assoluti alla regione Lombardia che, sono certo, potrebbe dare il giusto risalto e lustro alla manifestazione Aob più importante sul piano nazionale. Peraltro, il calendario dell’attività è caratterizzato, quest’anno, da due importanti eventi: il ritorno del Trofeo delle cinture Pro ed il Campionato europeo junior che sarà organizzato in Italia. Dedicato ai giovani pugili Pro e finalizzato ad incrementare l’attività pugilistica, il Trofeo delle cinture partirà nel mese di maggio. Su tale manifestazione la Federazione investirà circa 40.000,00 che sostanzialmente sono stati devoluti dallo scrivente in virtù della rinuncia al trattamento economico riservato al Presidente federale. Il Consiglio ha deliberato, altresi, l’assegnazione del Campionato europeo juniores che si svolgerà, alla fine del mese di settembre, in Abruzzo ed ospiterà i più forti pugili junior del nostro continente tra i quali quelli facenti parte della squadra Azzurra. In ultimo, il Consiglio ha deliberato la possibilità che gli youth, al secondo anno, potranno incontrare gli élite che nell’anno solare compiono 20 anni. Il movimento pugilistico italiano si prepara alle prossime sfide”, conclude il presidente D’Ambrosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.