Dall’ultimo Dpcm varato nella giornata di ieri, dal Premier Giuseppe Conte, è emerso che lo svolgimento degli sport di contatto è vietato salvo che per le competizioni professionistiche nonché dilettantistiche di livello nazionale e comunque nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali. Per quanto riguarda il calcio, dunque, si gioca dalla A alla D. Dall’ Eccellenza in giù, invece, è tutto sospeso (compreso gli allenamenti). Si va avanti con calcio femminile e campionato Primavera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.