Napoli-Sassuolo, sembra non sia ancora finita, anche dopo il triplice fischio dell’arbitro. Nella giornata di ieri, nel corso della conferenza stampa tenuta alla vigilia della sfida contro il Rijeka, l’allenatore del Napoli Gennaro Gattuso è tornato sulla sconfitta di domenica contro il Sassuolo. E a chi ha commentato quella gara parlando di dimostrazione di forza dei neroverdi al San Paolo, ha risposto così: “Noi col Sassuolo non so che partita l’Italia abbia visto, abbiamo avuto 7 palle gol, il Sassuolo non ha creato nulla e non è facile, li abbiamo fatti abbassare sui 33 metri, di solito giocano sui 60 metri. Noi dobbiamo continuare così, con qualche soluzione diversa, mettere i giocatori nelle condizioni giuste, ma la strada è corretta! Pensiamo a domani, avremo poco spazio ancora una volta“.

Non si è fatta attendere oggi la risposta di Roberto De Zerbi. Alla vigilia del match contro l’Udinese, queste le parole del tecnico del Sassuolo: “Le partite ognuno può leggerle come vuole, ma noi abbiamo mantenuto la nostra identità fortissima anche a Napoli. Della sfida del San Paolo rimangono i punti, il fatto di aver giocato una grande partita. Abbiamo avuto la fortuna di trovare un Napoli un po’ stanco per l’impegno in Europa League, ma secondo me abbiamo fatto una grande partita, come la volevamo fare: rispettando il Napoli e rispettando noi stessi. Abbiamo sofferto su qualche pallone perso, ma nel complesso abbiamo disputato una grande gara”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.