Tre vittorie consecutive in campionato ed un Milan che resta in scia della capolista Napoli, attendendo l’anticipo di domani contro il Verona alle 20.45. Una settimana complessa da gestire: non solo i ritorni dei nazionali ma la positività al covid di Theo Hernandez e gli infortuni dei big, in particolar modo quello di Maignan, che hanno minato alla serenità dei rossoneri. Il maggiore punto interrogativo riguarda le condizioni fisiche di Zlatan Ibrahimovic che scalpita ormai da tempo. Su questi temi si è pronunciato Stefano Pioli alla consueta conferenza stampa alla vigilia.

QUESTIONE IBRA. “Ibra sta meglio e ha iniziato a lavorare sul campo, da ieri è in gruppo. Sarà importante l’allenamento di domani, poi decideremo se convocarlo. La squadra non ha dimenticato la grande prestazione di Bergamo. Domani affrontiamo un altro avversario molto aggressivo, servirà grande qualità ed energie fisiche”.

ALLARME PORTIERI. “Tatarusanu sarà titolare, è un grande professionista ed è apprezzato da tutti. Diaz l’ho visto bene durante la sosta, stamattina era out, vediamo per domani”.

IL FUTURO. “Ci auguravamo di essere in questa posizione e vogliamo arrivare il più in alto possibile pensando partita per partita; vogliamo vincere tutte le partite. Siamo il Milan, domani giochiamo in casa e prenderemo tanta energia dai nostri tifosi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.