Luigi Cuppone, autore del gol del 2-2 sul campo del Catania, ha così parlato della partita dei falchetti su un campo ostico e contro un avversario forte: “Sono contento: finalmente in campo, dopo una serie di problematiche tra covid-19 e inizio di campionato. Sono felice di aver dato una mano e dedico il gol al nostro bimbo. Sono qui perchè conosco il valore della Casertana e voglio impormi, essere protagonista. Il gol? Ho voluto provare, anche per le condizioni di gara, sfruttarle a nostro vantaggio. Per fortuna è andata bene. La nostra condizione fisica non è ancora al top, ma siamo ambiziosi e vogliamo sorprendere. Il mister ci sta proponendo le sue idee, che stiamo assimilando. Il gruppo è forte, giovane e voglioso. Il primo tempo ci ha deluso, mentre nella ripresa siamo entrati con piglio diverso“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.