E’ un Avellino corsaro quello visto al “Barbera” di Palermo. Con una prestazione importante, la squadra di Braglia piega il Palermo (0-2) grazie alle reti realizzate da D’Angelo (2° centro consecutivo) e Fella (gol all’esordio). Successo di prestigio per i lupi, che mostrano una grande crescita dal punto di vista del gioco e dell’atteggiamento, battendo un avversario di livello. Le avversarie sono avvisate: nella corsa promozione l’Avellino di Braglia c’è e non ha paura di nessuno. Ecco le parole del mister: “Non posso che fare i complimenti ai ragazzi. La squadra ha interpretato bene la gara, hanno fatto una bellissima partita, soprattutto nei primi 60 minuti. Maniero in panchina? Devo far ruotare la squadra. Ho quattro giocatori di valore. Sicuramente, è un peccato per quelli che non giocano. Santaniello si è sacrificato, molto. Maniero e Bernardotto sono entrati col piglio giusto. Fella si muove benissimo e ha anche segnato il gol del raddoppio. Posso solo essere contento. Siamo sulla buona strada perché abbiamo fatto una buona partita anche rispetto a Viterbo. Dobbiamo star zitti e pedalare, ci sono 4-5 squadre sulla carta più attrezzate di noi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.