Secondo quanto riferito da Repubblica.it, la Rai non acquisterà i diritti tv della Champions League in riferimento al triennio 2021-2024. L’emittente statale non avrebbe presentato nessun offerta alla UEFA. La decisione non permetterà alla tv di stato di essere tra le protagoniste delle prossime tre edizioni di Champions League. Il tutto a causa delle incertezze economiche e delle prospettive sui ricavi. La novità però si chiama Amazon Prime. La nuova emittente al fianco di SkyDazn e Mediaset potrebbe essere Amazon, acquistando i diritti così come fatto già in Inghilterra con la Premier League.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.