Vigilia di Champions per la Lazio, che si presenta alla terza giornata con 4 punti in cima alla classifica del gruppo F (insieme al Bruges). Domani i biancocelesti saranno impegnati in casa dello Zenit, in una gara che si disputerà alle 18:55 italiane (20:55 locali) al Saint Petersburg Stadium. Poco fa, è intervenuto Simone Inzaghi in conferenza stampa; di seguito le parole del mister:

Che ne pensa dello Zenit?
Lo Zenit è un’ottima formazione, che ha vinto con largo anticipo lo scorso campionato russo. C’è un ottimo allenatore, giocano molto bene e hanno giocatori importanti. Lovren lo conosciamo tutti dietro, anche Dzyuba in attacco. Ho visto le due partite dello Zenit in Champions. Contro il Bruges in casa non meritava di perdere, è stato sfortunato negli episodi: ha avuto più occasioni e più possesso. A Dortmund ha fatto una partita diversa e hanno preso il gol su rigore nel finale”.

Sulle indisponibilità:
Come a Bruges abbiamo degli indisponibili: Strakosha, Leiva e Immobile oggi non sono potuti partire. Più una serie di assenze che già avevamo. Non ce lo aspettavamo, ma la squadra è pronta e farà un’ottima partita. Giochiamo contro lo Zenit che è forte: è a zero punti e vorrà fare bene. È una situazione particolare. Come me, tanti altri colleghi non la stanno vivendo bene. Mi dispiace, avrei voluto essere qui con tutti i miei uomini, così come mercoledì scorso. Siamo in emergenza, ma lo siamo da dopo il lockdown. Radu, Lulic, Immobile e Strakosha hanno fatto di tutto per arrivare in Champions e ora non ci possono dare una mano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.