Se c’è un presidente ha lanciato tanti allenatore e ne ha licenziati altrettanti è l’ex numero uno del Palermo, Maurizio Zamparini, intervistato nell’edizione odierna di Tuttosport. Il “re degli esoneri” parla così degli allenatori da lui lanciati fra Venezia e Palermo: “I migliori? Spalletti, Zaccheroni, che presi dal Baracca Lugo in C e Guidolin. Gasperini? Mi scuso con lui e con tutti gli altri che non ho nominato, ne ho avuti talmente tanti di bravi. Con Gasperini non ci capimmo, anche per colpa del direttore sportivo di quel periodo”.

Col tempo, e a mente fredda, quali allenatori non esonererebbe più se potesse tornare indietro?
La maggior parte degli esoneri non li rifarei, spesso sono stato troppo impulsivo. Era più forte di me. Sbagliavo e me ne accorgevo, difatti poi mi pentivo e richiamavo ad allenare lo stesso tecnico. Dei tanti sbagli, ce ne è uno più grande di tutti. Non avrei dovuto licenziare De Zerbi. Dopo le sue sette sconfitte consecutive, avrei dovuto aspettarlo. Sono un suo grandissimo estimatore e sono contento che al Sassuolo stia facendo benissimo“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.