Secondo quanto scrive Il Messaggero era stata avviata un’inchiesta delle autorità a gennaio su nove club di Serie A per tagliandi e abbonamenti che non rispettavano i diritti dei consumatori al risarcimento. Clausole vessatorie nell’acquisto dell’abbonamento annuale del biglietto per la singola partita, per questo l’Antitrust ha bacchettato nove società che sono costrette a fare marcia indietro. La questione è relativa al risarcimento per alcune partite della scorsa stagione che non si sono disputate. I procedimenti sono verso Atalanta, Cagliari, Genoa, Juventus, Inter, Lazio, Roma, Milan e Udinese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.