Diciassette poliziotti impegnati nel servizio d’ordine del Giro d’Italia, sono risultati positivi al Covid-19. I tamponi sono stati eseguiti dall’ASL di Chieti durante la tappa in Abruzzo della gara ciclistica. Ora sono tutti in isolamento all’hotel Santa Maria di Francavilla al Mare (Chieti): “Nessuno di loro – scrive il sindaco Antonio Luciani sul suo profilo Facebook – è di Francavilla. Gli agenti al loro arrivo sono stati sottoposti al tampone di routine al quale sono risultati positivi. Sono isolati, tutti insieme e nello stesso luogo a Francavilla. Sembra siano tutti asintomatici e non si sa se gli agenti siano stati al seguito del Giro sin dalla prima tappa. Il presidente Uci David Lappartient ha chiesto che vengano attivati subito i test salivari. “Voglio davvero che il Giro arrivi a Milano il 25 ottobre, ma i test positivi di martedì mattina ci hanno ricordato ancora una volta che non dobbiamo lasciare che la lotta contro il Covid-19 vada sprecata”, ha dichiarato Lappartient. “I prossimi test PCR non verranno effettuati fino a lunedì, il giorno di riposo successivo, ma nel frattempo verranno effettuati i test salivari. Chiunque risulti positivo per quel test della saliva verrà sottoposto a un ulteriore test PCR”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.