Per il ricorso in Corte d’ Appello ci sarà in prima persona anche il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis che in videoconferenza, come sottolineato dall’ edizione odierna del quotidiano “La Gazzetta dello Sport”, interverrà nella discussione. Ma nell’ ambiente partenopeo c’è pessimismo sull’ esito favorevole del ricorso. Proprio per questo il patron del Napoli vuole intervenire in prima persona per spiegare, ancora una volta, che non è stato lui a sollecitare l’ intervento dell’ Asl campana. Il produttore cinematografico spiegherà anche che la sua squadra sarebbe stata pronta a partire la domenica pomeriggio per Torino se solo l’ azienda sanitaria locale avesse dato il suo assenso. Resta da capire se il dirigente napoletano riuscirà a essere convincente davanti alla prima sezione, presieduta dal professor Sandulli. Se comunque la sentenza dovesse essere confermata, il Napoli è pronto a ricorrere al CONI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.