Il Giro d’Italia 2020 prende una nuova curva; fuoco e fiamme sull’Etna, in occasione della 3° tappa, la cronometro di apertura di Palermo. Caicedo si aggiudica il primo arrivo in salita e ha chiuso la sua prova in 16’34”, mentre Almeida -nuova maglia rosa- in 15’46”. Quest’oggi il portoghese è arrivato con 1’03” di svantaggio dall’ecuadoriano che, nonostante i secondi di abbuono per la vittoria di tappa, è costretto a rinunciare alla maglia rosa per soli 28 millesimi di secondo. 4’22” di ritardo per Simon Yates, e ben 12’16” per Geraint Thomas. Buona la gara di Vincenzo Nibali, giunto nono a 55” di ritardo da Caicedo, nella tappa odierna. Appuntamento a domani per la Catania-Villafranca Tirrena – 140 km.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.